Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: scelta diffusori per secondo impianto

  1. #1

    scelta diffusori per secondo impianto

    buongiorno siori.
    mi trovo nella situazione di dover/voler allestire un secondo impianto senza pretese.
    l'unico obbiettivo è di spendere poco.
    ero partito dall'idea di prendere due monitor attivi economici , e quindi ieri ho fatto un giro per negozi di strumenti musicali.
    le condizioni di ascolto non erano ottimali , per posizionamento dei diffusori , la musica poi "partiva" da un Mac , passava per un mixer e da li ai vari monitor , per poter fare uno switch sulla stessa traccia.
    ho ascoltato delle Prodipe (na cinesata) e delle yamaha serie hs e rcf , di vario litraggio dai piccolini con cono da 4/5 fino a 7.
    di più non ho voluto ascoltare per questioni di budget e spazio.
    onestamente sono rimasto confuso , mi aspettavo un suono monitor , ma ha in alcuni casi il basso era troppo ruffiano , in altri il medio alto troppo in avanti.
    certo parliamo di prodotti economici ma quello che ho sentito non mi è piaciuto.
    l'alternativa sarebbe partire da un piccolo classe D su tpa3116 che già possiedo e abbinarci due diffusori passivi , da prendere nell'usato .
    voi che coi monitor ci smanettate da molto più tempo , dite che ho avuto un approccio fuorviante e che cmq , su un budget basso sarebbe cmq meglio indirizzarmi su dei monitor?
    per capirsi l'impianto andrebbe in un salone 20 mq ma con punto d'ascolto su di una porzione più piccola con circa due metri di distanza tra il divano e la linea dei diffusori.
    Guido

  2. #2
    Mah, nella mia esperienza i monitor attivi nearfield da 300 euro la coppia, non hanno caratteristiche qualitative migliori dei rispettivi modelli Home HiFi passivi. Però, diversi di essi, possono essere ottimizzati (tramite appositi controlli) per quel che riguarda la disposizione in ambiente.
    Il che è comunque un bel passo avanti per la loro versatilità di installazione.
    Resta il fatto che, "qualitativamente" (articolazione, dettaglio, distorsione, ecc), sono più o meno sul solito livello.
    IHMO

    Chiaramente, abbinare il "solito" piccolo classeD a dei diffusori passivi usati, non ti garantisce certo un miglior risultato. Però forse spendi meno.
    Ultima modifica di Daniele Pucciarelli; 04-07-2017 alle 21:52
    Daniele Pucciarelli - autocostruttore diffusori a radiazione diretta

  3. #3
    Ciao Guido,
    monitor economici (sotto i 500euro, ma anche 1000 volendo), non li amo particolarmente, li trovo "musicalmente" inascoltabili.

    Fossi in te, mi orienterei su diffusori passivi da cercare nell'usato, tanta scelta, più divertimento.

    - Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -

    Album scelto di Aprile: Airelle Besson - Radio One- Naïve -

  4. #4
    Ciao Salvo è quello che penso anche io.
    Pur accarezzando l'idea di togliermi qualche sfizio nel vintage economico , alla fine penso di prendere da mio fratello un paio di Tannoy sensys dc2.
    all'epoca le.provai con un 2024 e per il mio orecchio , sicuramente meno.critico e allenato di adesso , non mi dispiacevano affatto , pur riconoscendo nel.valvolare del fratellone un maggior controllo e rigore nel pilotarle.
    Ora ho un ampli su tpa3116 con alimentatore lineare , per cui per un uso a medio basso volume dovrei essere coperto.
    Poi strada facendo posso pure prendere un finale.pro , ci collego la steinberg ur22 , facendogli fare da pre e da dac.

  5. #5
    Citazione Originariamente Scritto da homesick Visualizza Messaggio
    Ciao Salvo è quello che penso anche io.
    Pur accarezzando l'idea di togliermi qualche sfizio nel vintage economico , alla fine penso di prendere da mio fratello un paio di Tannoy sensys dc2.
    all'epoca le.provai con un 2024 e per il mio orecchio , sicuramente meno.critico e allenato di adesso , non mi dispiacevano affatto , pur riconoscendo nel.valvolare del fratellone un maggior controllo e rigore nel pilotarle.
    Ora ho un ampli su tpa3116 con alimentatore lineare , per cui per un uso a medio basso volume dovrei essere coperto.
    Poi strada facendo posso pure prendere un finale.pro , ci collego la steinberg ur22 , facendogli fare da pre e da dac.
    mi sembra un ottimo piano, anch'io uso un tpa3116 per il secondo impianto con diversi bookshelf e mi trovo bene
    - Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -

    Album scelto di Aprile: Airelle Besson - Radio One- Naïve -

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
DiyAudio 2.0
Unisciti a noi
C.Fis:RSSRNR60R10L407Y

Leggi la politica sulla privacy e i cookie del sito www.diyaudio.it